counter stats
Affiliata a: F.I.S.S. (Federazione Italiana di Sessuologia Scientifica) - E.F.S. (European Federation of Sexology) - W.A.S. (World Association for Sexual Health)
Associazione Italiana Sessuologia Psicologia Applicata
A.I.S.P.A.

Presidente prof. Willy Pasini

Le peculiarità del trombamico

 

cunnilingus

Le peculiarità del trombamico

 

 

C’è una notevole attenzione dei media alla figura ‘emergente’ del TROMBAMICO, o SCOPAMICO ,  per gli inglesi  FRIEND WITH BENEFITS.  Alcuni giovani  preferiscono parlare di AMICI DI LETTO  o di AMICI DI SESSO.

Il trombamico sembra quasi coniugare due figure in assoluta contrapposizione fra loro, almeno fino a qualche decennio fa : il fidanzato, che godeva del privilegio della sessualità, e l’amico, che prevedeva l’affettività ma escludeva la sessualità. Ricordate le molte discussioni al riguardo nel film cult  “Harry ti presento Sally” ?

Questa la soluzione intermedia  che sembra piacere molto soprattutto ai giovani maschi, che, allergici a legami stretti e/o progettuali, fanno sesso con ‘affetto’, ma non con ‘amore’… e si sentono al riparo !

A  questo tema Wyndal  FURMAN della Facoltà di Psicologia dell’Università di Denver e Laura SHAFFER della facoltà di Psicologia dell’Università della Louisville School of Medicine  hanno dedicato una ricerca dal titolo  ‘Romantic  Partners, Friends, Friends with Benefits and Casual Acquaitances as Sexual Partners”  con l’obiettivo di definire in modo più preciso questa figura da un punto di vista sia relazionale sia  comportamentale nell’ambito della sessualità.

La definizione più accreditata risulta essere la seguente : “ Amici che intraprendono attività sessuali, senza che vi sia tra loro alcun tipo di legame esclusivo o di impegno”.  E i sociologi concordano.

 Non risulta invece chiaro :

1)     Se il trombamico  è  da intendersi come una categoria a se stante di partner sessuale

2)     Se gli amici che abbiano avuto un’attività sessuale sono da considerarsi   trombamici e se  questo implichi successive opportunità di attività sessuali

3)     Se bisogna essere amici in senso tradizionale per essere poi considerati trombamici

4)     Se, per essere considerati trombamicimi, sono previste  specifiche  tipologie di comportamenti sessuali

L’obiettivo è quello di definire la natura del TROMBAMICO.

Lo studio distingue

a)     I partner in : FIDANZATI (romantic  partners )  -  AMICI  -  PARTNER  OCCASIONALI ( friends with benefits)

b)    Le attività sessuali in :

1)     leggere (light) : sessualità extragenitale -  baci sulle labbra – coccole

2)     pesanti (haevy) : sessualità extragenitale (petting leggero – petting pesante)

3)     sessualità genitale ( sesso orale, coito, sesso anale)

Sulla base della letteratura esistente l’aspettativa era di veder confermato che tutte le attività sessuali citate erano praticate dai fidanzati, fra i quali esiste una maggiore intimità, mentre le attività light erano quelle previste per i trombamici, stante la natura affettiva del legame amicale. Allo stesso modo si ipotizzava che l’attività sessuale con partner occasionali prevalesse rispetto a quella con amici, proprio perché meno a rischio di progettualità.

Molti studi avevano messo in evidenza una differenza di genere : i maschi mostravano un maggior interesse per la sessualità con partner non romantic  rispetto alle ragazze. Tuttavia non era stata messa in campo alcuna distinzione fra i partnernon romantic.

Era prevedibile che le differenze di genere influissero sulla sessualità con partner occasionali, ma non era prevedibile l’atteggiamento nei confronti dei trombamici da parte delle femmine, pur considerando la netta preferenza per l’attività sessuale con i fidanzati.

Altro obiettivo : capire meglio le peculiarità del trombamico.  E’ assimilabile agli altri amici?

Poiché per il  trombamico l’elemento connotante è la dimensione sessuale, si poteva ipotizzare che egli venisse meno coinvolto nelle attività non sessuali rispetto agli altri amici.

METODO

Indagine condotta su 200 studenti di scuola superiore ( 100 maschi e 100 femmine), fra i 14 e i 16 anni, di area metropolitana, di etnie diverse , di scuole di indirizzo diverso, eterosessuali per l’87% e per il restante bisessuali o incerti.

STRUMENTI

A)    Un questionario sui comportamenti sessuali degli ultimi 12 mesi con 3 diversi tipi di partner: 1)fidanzati  2)amici  3)conoscenze occasionali

B)   Questionario identico  riferito solo  ai trombamici

C)   Richiesta di definizione  della figura del trombamico . Questo al fine di capire che cosa i giovani adulti stessi intendessero per trombamico, ipotizzando che  i tromba mici potessero sovrapporsi  a qualcuna delle categorie indicate

Questa modalità d’indagine  era stata scelta perché era ritenuta la meno confusiva .

RISULTATI

Il trombamico risulta essere una figura diversa delle altre tre messe in campo : è un amico che si differenzia dagli altri amici per la presenza della sessualità .

Circa la quantità degli incontri sessuali, si  prevede  in generale che  siano più di uno volta ma non troppo  numerosi.

I comportamenti sessuali variano a secondo dei partner. C’è maggiore varietà nell’attività sessuale fra fidanzati , soprattutto a carattere genitale, mentre con gli altri l’attività sessuale è prevalentemente extragenitale e questo vale anche per i trombamici.

Emergono delle differenze di genere: il maschile è più disponibile ad attività sessuali con partner non romantic, ma nella pratica maschi e femmine si equivalgono.

E’ evidente che i comportamenti sessuali dei giovani stanno cambiando.

Vivono la sessualità in modo più disinvolto, preferibilmente scissa dall’emotività, dal legame, dalla responsabilità. Tuttavia accanto alla celebrazione della promiscuità  si intravvede il persistere di un attaccamento alla monogamia :  il privilegio di una sessualità più libera spetta ai romantic partner!

 

Marina Anzil