counter stats
Affiliata a: F.I.S.S. (Federazione Italiana di Sessuologia Scientifica) - E.F.S. (European Federation of Sexology) - W.A.S. (World Association for Sexual Health)
Associazione Italiana Sessuologia Psicologia Applicata
A.I.S.P.A.

Presidente prof. Willy Pasini

Sex and tattoo

Tatuaggi, piercing e comportamenti sessuali nel giovani adulti

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Scopo di questo studio pubblicato sul Journal of sexual medicine nel 2012 è stato quello di valutare i comportamenti sessuali tra i giovani adulti che mostrano modificazioni sul proprio corpo quali tatuaggi e piercing. Piercing e tatuaggi sono considerati da un numero crescente di adolescenti e giovani adulti come un modo di espressione di se stessi. Alcuni autori hanno pertanto suggerito l'esistenza di una correlazione tra piercing / tatuaggi e l'inizio dell'attività sessuale, l'aver alto numero di partner sessuali, o  assumere comportamenti sessuali a rischio. I risultati dello studio condotto dagli autori dell'articolo hanno rilevato che giovani adulti con piercing e tatuaggi hanno avuto il loro primo rapporto sessuale statisticamente prima e sono più attivi sessualmente rispetto al gruppo di controllo. Non ci sono state differenze statisticamente significative rispetto all'orientamento sessuale, alle preferenze sessuali, ai comportamenti sessuali a rischio, alla frequenza della masturbazione, ed alla storia di abusi sessuali tra i due gruppi.
In conclusione, quindi, lo studio rileva che i giovani adulti che hanno piercing e tatuaggi iniziano precocemente l'attività sessuale ed assumono atteggiamenti più liberali verso comportamenti sessuali, ma non pare esserci una significativa correlazione con l'esercizio di comportamenti sessuali considerati a rischio. Tali risultati perciò suggeriscono cautela nell'attribuire comportamenti sessuali a rischio in giovani adulti che portano tatuaggi e piercing e rilevano l'importanza della non stigmatizzazione di tali giovani solo perchè mostrano sul loro corpo tatuaggi e piercing.
Lo studio presentato riporta anche alcune limitazioni e di conseguenza di evidenzia  la necessità di ulteriori approfondimenti su una più vasta popolazione, rispetto a diversi gruppi di età ed allo sfondo socioepidemiologico, affinchè si possa stabilire una correlazione tra comportamenti sessuali e giovani adulti che hanno tatuaggi e piercing.

 

Primavera Boccardi