counter stats
Affiliata a: F.I.S.S. (Federazione Italiana di Sessuologia Scientifica) - E.F.S. (European Federation of Sexology) - W.A.S. (World Association for Sexual Health)
Associazione Italiana Sessuologia Psicologia Applicata
A.I.S.P.A.

Presidente prof. Willy Pasini

 

ADOLESCENDAY

 

 III^ Giornata degli Adolescenti - 18 maggio 2013

 

PRESENTAZIONE

AdolescenDay è la giornata dedicata agli adolescenti, ai loro bisogni, alle loro aspettative e soprattutto alle loro infinite risorse; un momento per ascoltarli di più, per dar loro gran voce per aiutarli a crescere in consapevole autonomia.

AdolescenDay, si svolge ogni anno, il 18 maggio. Nasce tre anni fa a Taranto e in breve raccoglie consensi e adesioni in tutta Italia,sia tra i ragazzi sia tra gli adulti, attivando una larga e variegata rete di collaborazioni e partner. Nel 2012 ha trovato a Milano la sede morale.

L’innovazione della Giornata degli Adolescenti non sta solo nell’aver creato una Giornata tutta per “loro”, idea che già li gratifica e li riempie di entusiasmo e voglia di partecipare, ma nel voler raggiungere, attraverso il loro protagonismo, gli obiettivi educativi, sociali e valoriali in genere che oggi, nell’era dei creativi digitali, sono più che mai difficili da perseguire.

Individuando un efficace codice di comunicazione tra ragazzi e adulti, genitori, famiglie, insegnanti, educatori, allenatori, Enti e Istituzioni, l’obiettivo ultimo della giornata è quello di promuovere attività dirette al benessere psicofisico degli adolescenti da tenersi durante l’anno e di cui AdolescenDay appare, come la punta di un iceberg, il momento rappresentativo

                                                                                

MISSION

Gli Adolescenti sono, e devono essere, oggi il target privilegiato cui il mondo adulto deve riferirsi in termini di interventi e iniziative, per portare i ragazzi ad esprimersi, a saper chiedere aiuto, per comprenderne i disagi, assecondarne le aspirazioni, rinforzarne le inclinazioni positive, orientandoli a scelte volte al loro star bene: cura di sé, occupazione del tempo libero, contrasto a condotte scorrette, ivi comprese le nuove dipendenze

AdolescenDay intende coinvolgere la rete dei servizi, le Istituzioni, le scuole, le associazioni affinchè venga conosciuta e potenziata ogni risorsa sul territorio che si occupi concretamente dei bisogni effettivi dei ragazzi.

Di primaria importanza appare far conoscere ai ragazzi i consultori, il servizio maggiormente deputato ad accoglierli.

 

OBIETTIVI

Il percorso di crescita offerto ai ragazzi riguarda i seguenti ambiti:

Sessualità: come diritto, interesse cioè riconosciuto e tutelato dalla legge anche agli adolescenti; l’età per gli atti sessuali; la percezione della propria intimità e l’equilibrio con la propria identità; l’orientamento sessuale; la prevenzione dell’abuso, della violenza e dello stalking; la prevenzione delle malattie sessualmente trasmesse; la prevenzione delle gravidanze indesiderate e dell’interruzione volontaria di gravidanza;

Emozioni e bisogni: comunicarli al mondo dei pari, alla famiglia, alla scuola, ai consultori, alla rete dei servizi e diritto ad avere ascolto e risposte;

Alimentazione e forma fisica: come diritto ad un corpo sano e armonico, dove bellezza è sinonimo di salute;

Impegno sportivo, musicale, sociale, scolastico: ambiti di formazione e crescita della personalità e del carattere;

• Svago:musica, discoteca, cinema, eventi, tv, social network con un uso che contribuisca positivamente alla realizzazione della propria personalità e benessere.

 

SLOGAN

AdolescenDay:

per essere

noi, protagonisti della nostra vita

 

 

AdolescenDay infatti:

• considera gli Adolescenti soggetti attivi di diritti e vuole valorizzarne le risorse;

• offre loro la possibilità di acquisire autonomia;

• li porta alla consapevolezza dei diritti che devono conoscere, esercitare e sapere difendere.

 

 

PROGRAMMA

Il raggiungimento degli obiettivi prevede la realizzazione di eventi convenzionali e di azioni non convenzionali.

La comunicazione privilegia tutti i social network, che sono il loro codice comunicativo, per creare il contraltare dei messaggi fuorvianti che dalla rete derivano, con la rete stessa.

AdolescenDay per il 18 maggio 2013, propone la realizzazione di:

  • manifestazioni
  • competizioni
  • kermesse
  • tavole rotonde
  • incontri
  • flash mob
  • social frozen
  • concerti
  • spettacoli
  • concorsi (di fotografia, letteratura giovanile ecc.)

 

 

ADOLESCENDAY 2013

Per il 2013, si stanno predisponendo in tutta Italia, oltre che momenti ludici ed aggregativi, flash mob con i ragazzi, concorsi (dalla fotografia a premi letterari), svariate attività delle scuole (da incontri a tema con il coinvolgimento di genitori e/ o docenti per facilitare la comunicazione alla realizzazione di cortometraggi e video), dei centri di volontariato (sia per orientare i ragazzi verso scelte positive sia per dare risalto ai  tanti ragazzi che già sono dediti ad importanti attività di partecipazione sociale e civica) con il patrocinio di partner importanti.

È in atto un progetto contro il cyberbullismo di dimensione nazionale.

È prevista formazione specifica per adulti genitori, professori, educatori e altri operatori.

Sono in essere iniziative per i ragazzi meno fortunati, ospiti di comunità o di strutture sanitarie perché AdolescenDay vuole occuparsi anche di loro e intende attirare l’attenzione sui problemi concreti dei ragazzi affetti da problematiche socio-psico-sanitarie.

Il 18 maggio sarà il momento di presentazione su tutto il territorio nazionale del lavoro in favore dei ragazzi e delle famiglie da parte di chi operativamente vi investe energie e impegno durante tutto l'anno condividendo la mission di AdolescenDay. Il numero dei soggetti interessati e partecipanti cresce in maniera esponenziale, segno del bisogno dell'evento e della necessita improrogabile di tutta l'attività che ne è alla base.

Sia i ragazzi sia gli operatori possono partecipare attivamente (articoli, video ecc.) alla vita del sito www.adolescenday.ite della pagina facebook perché diventino strumento di confronto e momento  informativo ed educativo che funga da contraltare ai messaggi fuorvianti e banalizzanti che dalla rete derivano, soprattutto in materia di sessualità.

L'educazione sessuale, come conoscenza di un diritto fondamentale dell'individuo, come conoscenza di se stessi, relazione con gli altri, contenuto di rispetto e intimità è il primo bisogno- curiosità manifestato dai ragazzi e quindi uno dei primi obiettivi sia per condurre ad una reale alfabetizzazione emotiva e sentimentale, sia per vivere se stessi in maniera sintonica, sia per prevenire e combattere fenomeni come lo stalking, la violenza di genere e omofobica.

Le varie iniziative e manifestazioni sono libere nella realizzazione: sono richieste la comunicazione dell'adesione, la conformità alla mission, il programma (quando, ovviamente, definito).

Di ogni iniziativa si darà conoscenza  e diffusione: più larga sarà la rete, più forte sarà la voce, più fattibili i risultati.

 

avv. Mara Romandini

Esperto in diritti degli adolescenti,

gestione delle relazioni familiari,

educazione sessuale,

counseling sessuologico.