counter stats
Affiliata a: F.I.S.S. (Federazione Italiana di Sessuologia Scientifica) - E.F.S. (European Federation of Sexology) - W.A.S. (World Association for Sexual Health)
Associazione Italiana Sessuologia Psicologia Applicata
A.I.S.P.A.

Presidente prof. Willy Pasini

Seminari di aggiornamento

MILANO, 4 Maggio 2019

Rivolto a medici, psicologi, ostetriche, assistenti sanitari, infermieri, fisioterapisti, educatori professionali

INFORMAZIONI GENERALI

Durante il seminario, partendo dai significati e dalle emozioni suscitate dal limite in quanto parte integrante dell’esperienza soggettiva e intersoggettiva di ognuno, verranno analizzati i principali contenuti della sessualità come cura di sé, come relazione e come percorso di acquisizione di una propria Identità.

L’obiettivo della giornata sarà una conoscenza della sessualità e dell’affettività delle persone con disabilità intellettiva non come mondo a parte, ma come dimensione spesso negata e tenuta lontano per alcuni malintesi di fondo.

Verranno esplorate le paure, le aspettative e i pregiudizi dell’Operatore di fronte alla sessualità del disabile intellettivo attraverso l’analisi delle tre logiche illogiche, ovvero quella della negazione, quella della rimozione e quella dello scarto.

Quali richieste pone la persona disabile al Sessuologo e all’educatore sessuale? Quali strumenti ha il professionista chiamato a rispondere? Queste le domande a cui verranno date risposte utili anche con il sussidio di spezzoni video tratti dal cortometraggio ‘50 di questi giorni’

ISCRIVITI AL CORSO

SEDE DEL CORSO
Collegio delle università milanesi
Via San Vigilio, 10, 20142 Milano
( MM" fermata Famagosta )

SEGRETERIA ORGANIZZATIVA
A.I.S.P.A. Via Marostica, 35—20146 Milano
Tel. 333/9014987 ( Barbara )

Con il Patrocinio della Federazione Italiana di Sessuologia Scientifica (F.I.S.S.)

disabilisex
 

 

OBIETTIVO DEL SEMINARIO

La giornata sarà dedicata alla valutazione del ruolo e del significato della sessualità in presenza di disabilità intellettiva.

L’obiettivo è acquisire una maggiore consapevolezza del sistema di valori di riferimento dell’interlocutore e in base a questo scegliere in quali termini personalizzare il messaggio che si vuole trasferire.

Il seminario si rivolge a chi desidera specializzare le proprie competenze nella conduzione dei colloqui di consulenza sulle problematiche inerenti alla sessualità attraverso una impostazione del dialogo basata sulla scoperta dei reali desideri che muovono l’interlocutore.


DOCENTE

Prof. Angelo Lascioli
Psicologo—Ricercatore Università degli studi di Verona
Supervisore scientifico del cortometraggio ‘50 di questi giorni’
 
ISCRIZIONI

Partecipanti 50 € ( 62,00 € con IVA )
Soci AISPA 40 € ( 48.80 € con IVA )
Soci AISPA gold gratuito

Numero massimo di iscritti: 100
NON è previsto accreditamento ECM


PROGRAMMA
 

14.00 Introduzione alla giornata
Roberto Bernorio  

I SESSIONE 14.15—16.00 

  • Il rapporto sessualità/disabilità: accenno ai diritti e alla nuova filosofia (biopsicosociale) che caratterizza i significati di disabilità.
  • Approfondimento sul tema sessualità e disabilità intellettiva: con particolare riferimento ai potenziali di sviluppo cognitivo insiti nella sessualità.

 
     COFFEE-BREAK 16:00 - 16:15

II SESSIONE 16.15—18.00

  • Analisi dela relazione tra stili genitoriali (il ruolo della famiglia) e percorsi di sviluppo della sessualità nel disabile intellettivo: proiezione del cortometraggio ' 50 di questi giorni'
  • Approfondimento sul ruolo e il significato dell'educazione sessuale in presenza di disabilità intellettiva
 

psicologia medicina benessere

SEDE DELL'INCONTRO

Spazio Sugus - via Dal Verme, 4 - MILANO

 

ISCRIZIONE OBBLIGATORIA

A.I.S.P.A. tel. 333-9014987  

 

MILANO, 3 ottobre 2018 - 20.00 - 22.30
Incontro a partecipazione gratuita organizzato in occasione della settimana del benessere sessuale promossa dalla FISS (Federazione Italiana Sessuologia Scientifica)
 

PROGRAMMA

20.00—20.30 Psicologia e sessualità; quali intersezioni (D.ssa D. Caccavo)
20.30—20.50 La sessualità tra affetti e cultura (D.ssa M. Anzil)
20.50—21.10 Medicina e sessualità; quali intersezioni (Dr. G. Mori)
21.10—21.30 Sexual addiction, un ABC (Dr. A. Prunas)
21.30—22.00 L’inquadramento diagnostico in sessuologia (Dr. R. Bernorio)
22.00—22.30 Dibattito con gli esperti

 

Fin dall’antichità l’essere umano ha mostrato interesse verso l’ipnosi.
Processo naturale come l’addormentarsi o lo svegliarsi, si manifesta come uno stato di alterazione di coscienza durante il quale il corpo si rilassa e la mente conscia si acquieta lasciando spazio a quella inconscia che continua ad essere presente e ancora più ricettiva.
L’ipnosi, agendo su più livelli, è uno strumento efficace per il trattamento di numerosi disturbi come ansia, fobie, dipendenze, depressione, insonnia, attacchi di panico. E ancora: problemi relazionali, scarsa autostima, somatizza-zioni e dipendenze oltre che ad essersi rivelata utile per il trattamento del dolore, facilitare l’anestesia e come accompagnamento al parto.
Valorizzando il binomio mente – corpo, l’ipnosi si è dimostrata una tecnica preziosa nella risoluzione delle disfunzioni sessuali in quanto consente di ridurre lo stress, aumentare l’autoefficacia, risolvere conflitti inconsci e liberare il paziente da strutture mentali rigide che creano blocchi e rigidità, nemiche di una sessualità libera e appagante.

ISCRIVITI AL CORSO

SEDE DEL CORSO

Hotel Tritone
Via della Stazione, 16 — 30171 Mestre (VE)
( 2 minuti a piedi dalla stazione ferroviaria )

 

SEGRETERIA ORGANIZZATIVA

A.I.S.P.A.
Via Marostica, 35—20146 Milano
Tel. 333/9014987 (Barbara)


Con il Patrocinio della Federazione Italiana di Sessuologia Scientifica (F.I.S.S.)

MESTRE, 5 MAGGIO 2018
 

 

OBIETTIVO DEL SEMINARIO

Obiettivo della giornata sarà quello di introdurre i partecipanti all'acquisizione di utili competenze e nozioni della pratica ipnotica così da poter meglio comprendere le possibili applicazioni di questa tecnica nel trattamento delle disfunzioni sessuali.
I partecipanti verranno accompagnati attraverso diversi momenti teorici ed esperienziali alla presentazione delle varie tecniche di induzione, dalle classiche alle ultrarapide, potendo così acquisire informazioni ed esempi di script ipnotici usati nella pratica clinica con i pazienti.
 
DOCENTE

Dott. Andrea Ambrosetti
Psicologo, psicoterapeuta, sessuologo clinico
Spec. Psicoterapia Breve dinamica
Training autogeno Ipnositerapia
 
ISCRIZIONI

Partecipanti 50 € ( 62,00 € con IVA )
Soci AISPA 40 € ( 48.80 € con IVA )
Soci AISPA gold gratuito

Numero massimo di iscritti: 100
NON è previsto accreditamento ECM


PROGRAMMA
 
13.50 Introduzione alla giornata
Roberto Bernorio

I SESSIONE 14.00—16.00

L’ipnosi storia e successi
Il processo ipnotico
I tipi di induzione ipnotica
La razionalità il nemico dell’ipnosi
 
     COFFEE-BREAK 16:00 - 16:15

II SESSIONE 16.15—18.15

L’ipnosi in sessuologia.
Autoipnosi nel parto (travaglio)
Gli script ipnotici nei disturbi da dolore, orgasmo, erezione.

 
Allegati:
Scarica questo file (flyer ipnosi sex 2018.pdf)flyer ipnosi sex 2018.pdf836 kB

psicologia medicina benessere

SEDE DELL'INCONTRO

Hotel Tritone
Viale Stazione, 16 — Mestre (VE)

 

ISCRIZIONE OBBLIGATORIA

A.I.S.P.A. tel. 333-9014987  

MESTRE, 6 ottobre 2018 - 20.00 - 22.30
Incontro a partecipazione gratuita organizzato in occasione della settimana del benessere sessuale promossa dalla FISS (Federazione Italiana Sessuologia Scientifica)
 

PROGRAMMA

20.00—20.30 Psicologia e sessualità; quali intersezioni (Dr. Oscar Miotti)
20.30—20.50 Rabbia, sessualità e gravidanza (Dr. Andrea Ambrosetti)
20.50—21.10 Medicina e sessualità; quali intersezioni (D.ssa G. Bellini)
21.10—21.30 Sexual addiction, un ABC (Prof. Willy Pasini)
21.30—22.00 L’inquadramento diagnostico in sessuologia (Dr. R. Bernorio)
22.00—22.30 Dibattito con gli esperti

 

MILANO, 22 Marzo 2019

Rivolto a medici, psicologi, ostetriche, assistenti sanitari, infermieri, fisioterapisti, educatori professionali

INFORMAZIONI GENERALI

Tra le finalità primarie delle norme giuridiche vi è quella di tutelare e garantire i diritti inviolabili dell'uomo, sia come singolo sia nelle formazioni sociali (famiglia, lavoro, comunità) in cui si svolgono i vari aspetti della sua personalità.
Le moderne legislazioni si prefiggono, infatti, di promuovere lo sviluppo e il benessere – psicofisico, sociale ma anche sessuale – della persona, considerata nel suo complesso.
In tale contesto, i professionisti della sessualità non possono prescindere, nello svolgimento dell'attività di loro competenza, da un approccio «a tutto tondo» che consideri il diritto, anche alla luce dell'interpretazione fornita dalla giurisprudenza, oltre che come mezzo per la repressione e punizione dei reati sessuali, anche – e soprattutto – come strumento indispensabile per il riconoscimento e la tutela effettiva della sessualità, da intendersi quale diritto fondamentale della persona e interesse primario della stessa società civile.
Alla luce di tali premesse, alcune domande sorgono quasi spontanee: nel nostro ordinamento i diritti sessuali sono davvero tutelati e rispettati? E, tra le tante variabili in materia di sessualità e le implicazioni dei nuovi mezzi di comunicazione, la nostra normativa ha saputo modificarsi e adattarsi in modo da riuscire a tutelare i singoli diritti di ogni soggetto?
Riflettere sulla vera finalità del diritto, anche attraverso l’analisi delle più recenti pronunce giurisprudenziali in tema di sessualità, può rappresentare un valido ausilio per gli operatori del settore(sanitari, consulenti, educatori) : conoscere la reale portata della normativa vigente, infatti, consente di comprendere meglio il contesto (sociale, culturale, etico e giuridico) in cui le situazioni più svariate – affrontate nel corso delle visite mediche, degli interventi di counseling e di educazione sessuale – sono sorte e conseguentemente possono essere, anche, risolte.

ISCRIVITI AL CORSO

SEDE DEL CORSO
Collegio delle università milanesi
Via San Vigilio, 10, 20142 Milano
( MM" fermata Famagosta )

SEGRETERIA ORGANIZZATIVA
A.I.S.P.A. Via Marostica, 35—20146 Milano
Tel. 333/9014987 ( Barbara )

Con il Patrocinio della Federazione Italiana di Sessuologia Scientifica (F.I.S.S.)

 

 

OBIETTIVO DEL SEMINARIO

Il seminario è rivolto ai professionisti della sessualità e, in generale, a coloro che svolgono – a diverso titolo – un’attività di aiuto nella ricerca dell'equilibrio e del benessere psico-fisico della persona: a loro, infatti, oggi è richiesto un sapere di natura «trasversale», a garanzia di un corretto operato verso i destinatari degli interventi ma anche a tutela della propria posizione di responsabilità professionale. 
Troppo spesso la scarsa informazione in materia risulta d'ostacolo non solo a una gestione efficiente ed efficace delle problematiche, ma anche alla piena realizzazione dei diritti e delle tutele che la legge appresta a favore dell’individuo e, in senso più ampio, della società. Un flusso di informazioni scorrette, tra professionista e destinatario, rischia di vanificare l’efficacia delle norme giuridiche ovvero di fraintenderne lo scopo, esponendo gli operatori a comportamenti variamente censurabili. 
Nel corso del seminario saranno analizzate e commentate insieme nozioni fondamentali e informazioni giuridiche di carattere teorico e pratico, anche attraverso la disamina di contributi giurisprudenziali che possano aiutare a far luce su aspetti che, per chi non opera nel settore della giustizia, sovente non risultano di facile e immediata lettura.


DOCENTE

Dott.ssa ANNA PRANDINA
Avvocato, Consulente sessuale
 
ISCRIZIONI

Partecipanti 50 € ( 62,00 € con IVA )
Soci AISPA 40 € ( 48.80 € con IVA )
Soci AISPA gold gratuito

Numero massimo di iscritti: 50
NON è previsto accreditamento ECM


PROGRAMMA
 

8.50 Introduzione alla giornata
Roberto Bernorio  

I SESSIONE 9.00—11.00 

  • I diritti sessuali e la legislazione italiana 
  • Gli atti sessuali e l’età del consenso 
  • Aspetti penalistici: violenza sessuale, mole-stie, stalking e altri reati. La legge sul “femminicidio” 
  • Sessualità e new media 
  • Prostituzione, pornografia e pedopornografia 

 
     COFFEE-BREAK 11:00 - 11:15

II SESSIONE 11.15—13.15

  • Aspetti civilistici: sessualità e benessere di coppia; diritti, doveri e cause di addebito 
  • L’infedeltà ai tempi dei social 
  • Educazione al rispetto dei diritti sessuali e abuso dei mezzi di correzione 
  • Aborto volontario, contraccezione d’emergen-za e malattie sessuali 
  • Reati sessuali e obbligo di referto